Rene e Cuore, l’asse della vita in Medicina Cinese (1/5)

rene cuore

In tutte le tradizioni ancestrali ritroviamo uno stesso percorso iniziatico che invita l'individuo a viaggiare secondo un asse verticale che lo porta prima in profondità, a scoprire e vivere i suoi lati più oscuri, per risalire poco a poco verso la sua luce ed il suo fuoco interiore. Un percorso di conoscenza che comporta un susseguirsi continuo, ciclico, di morti e rinascite, verso spazi di libertà e di verità più ampi.

Su questo asse verticale, la persona percorre interiormente il suo cammino energetico, trasformando l'incompiuto in compiuto. Anche a livello corporeo accade la stessa cosa: la colonna vertebrale rappresenta questo asse, luogo privilegiato dove si iscrivono tutte le nostre liberazioni, i nostri adempimenti successivi ma anche i nostri blocchi, le nostre paure, i nostri rifiuti, ad esempio il rifiuto di evolvere o il rifiuto di amare e tutte le tensioni e le sofferenze che questo genera. 

Questo concetto è evidente nella tradizione della Kabbalah, nel processo descritto dagli alchimisti, nella cosmologia sciamanica, nella filosofia buddhista; in tutte queste visioni, infatti, ritroviamo l'asse verticale, che è tradizionalmente composto da tre mondi: un “mondo del basso ( luogo della conoscenza istintiva in cui dimorano i poteri animali, vegetali, minerali), un “mondo di mezzo” (che costituisce la nostra realtà ordinaria e la cui esplorazione consente di spaziare lungo i territori della realtà quotidiana per interagire con piante, oggetti, luoghi) ed infine un “mondo dell'alto, popolato da esseri cosmici, maestri spirituali, pianeti, divinità e galassie.

La struttura verticale è appunto rappresentata da questi tre mondi e dalla loro connessione per mezzo di un asse centrale, conosciuto nei luoghi e nelle civiltà più disparate come asse verticale o anche albero del mondo, montagna cosmica, asse rene-cuore, albero della vita, monte Sinai, piramide egizia, etc.

L' asse verticale, quindi, è il simbolo della vita e della collocazione ideale e simbolica dell'uomo nel mondo, tra il cielo e la terra, che si ritrova anche nel significato della forma e della struttura di alcuni edifici o monumenti sacri presso diverse culture del mondo.

Sephiroth

L'Albero di Sephiroth della tradizione ebraica

 

alchimisti

Le tre fasi (Nigredo/Albedo/Rubedo) dell'asse verticale secondo gli alchimisti 

 

sciamani

L'Asse Verticale nella Cosmologia Sciamanica

 

buddisti

L'asse Vitale" nello Stupa Buddista
 

[vai alla seconda parte: le tre energie]

Visite: 4476
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se clicchi su OK noi assumiamo che tu ne sia felice, altrimenti puoi rifiutare cliccando su RIFIUTA.