La bocca ed i denti in Medicina Tradizionale Cinese

bocca

L’uomo nel corso del tempo è andato perfezionando la propria capacità di comunicare desideri ed emozioni attraverso linguaggi sempre più articolati e complessi; ciò gli ha permesso di distinguersi in maniera inequivocabile dal resto del regno animale.

La bocca (kou) è il primo dei sette orifizi del tubo digerente ed è il tramite principale di questa peculiarità, che, unita al resto delle sue consuete funzioni fisiologiche, la rende un complesso crocevia energetico attraverso il quale il cielo e la terra comunicano incessantemente garantendo la vita di relazione tra noi stessi e li mondo.

“La bocca è l'orifizio della Milza (pi kai qiao yu kou), quando la funzione Milza è in armonia essa può distinguere i cinque cereali. Se la Milza è malata il gusto è perturbato e la bocca insipida.” (Suwen)

Secondo i testi classici della Medicina Tradizionale Cinese quindi la bocca nel suo complesso è sotto il controllo della Milza, ma come vedremo anche i meridiani di Cuore, Stomaco, Grosso Intestino, Piccolo Intestino, Ren Mai e Du Mai sono in contatto con essa. 

In particolare:

  • la Milza controlla le labbra
  • l’Intestino Crasso controlla le gengive dell’arcata superiore (il suo meridiano percorre proprio questa zona)

 Intestino

 

  • lo Stomaco controlla le gengive dell’arcata inferiore (il suo meridiano percorre proprio questa zona)

 Stomaco

  • la Medicina Cinese considera i denti come ossa e quindi essi rappresentano la manifestazione esterna dei Reni e della loro forza (lo stato del loro Jing)
  • la salute del Cuore si manifesta sulla lingua (che non a caso viene definita “il germoglio del cuore”), sulla cui superficie inoltre, come in una mappa, si può evidenziare lo stato di salute di tutti gli organi. In particolare la punta della lingua riflette la salute del cuore e del polmone. La parte centrale corrisponde a milza stomaco e i bordi alla loggia legno (colecisti a destra e fegato a sinistra). La radice della lingua riflette il rene la vescica e gli intestini. 

Bocca e 5 Elementi

  • LEGNO: bocca regolare, ben disegnata, molto mobile. Solchi peribuccali (mentoniero, commessurali, nasolabiali) molto evidenti
  • FUOCO: labbra tumide, molto carnose, a cuore. Nel complesso bocca molto sensuale. Eccesso di fuoco con facilità alle afte
  • TERRA: labbra carnose, bocca piccola. Facilità alle patologie globali orali. Labbra screpolate, con ragadi laterali o centrali, cheiliti a ripetizione. Fissazione erotica orale
  • METALLO: labbra sottili, bocca grande ma mal disegnata. Patologie gengivali del mascellare superiore, alitosi, secchezza, stomatiti che sono diffuse fino al retrobocca
  • ACQUA: bocca grande e sensuale. Cute pseudomucosale piuttosto scura. Atteggiamento delle labbra molto volitivo. Facilità alle turbe gustative ed alla secchezza senza aumento della sete.

Sapore e gusto

I cinesi affermano che una percezione gustativa normale o alterata dipende da un corretto o meno equilibrio energetico di milza, stomaco, reni e fluidi corporei.

  • sapore dolce in bocca: vuoto di milza
  • sapore aspro e bruciante: fuoco vuoto da vuoto di yin
  • sapore salato: vuoto di rene
  • ipogeusia (diminuzione patologica del senso del gusto) con anoressia: vuoto del riscaldatore medio e di rene, vuoto di liquidi organici

Denti e Meridiani

Nel simbolismo tradizionale cinese, secondo cui il Macrocosmo si proietta nel Microcosmo, la bocca è una cavità importante e direttamente accessibile in cui secondo i cinesi è proiettato l'Universo Notturno.  Il palato rappresenta la volta celeste, i denti sono le costellazioni dello Zodiaco e su di essi vengono proiettati non solo i 12 segni dello zodiaco, ma anche i 12 meridiani d'agopuntura. Sulle arcate dentarie i meridiani sono rappresentati secondo la stessa disposizione, presente sul corpo, in modo tale che le coppie antagoniste dei denti corrispondano ai meridiani in relazione alto/basso.

Denti

In particolare:

  • Gli incisivi, i canini e i premolari superiori corrispondono ai tre meridiani che originano sul viso (Vescica, Stomaco e Colecisti),
  • Gli incisivi, i canini e i premolari inferiori corrispondono ai tre meridiani che originano al petto (Polmone, Pericardio e Cuore)
  • I tre molari superiori corrispondono ai tre meridiani che originano dai piedi (Rene Fegato e Milza)
  • I tre molari inferiori corrispondono ai meridiani che originano dalle mani (Intestino Crasso, Intestino Tenue e Triplice Riscaldatore).

Altre interessanti notazioni da un punto di vista semeiologico possono essere fatte grazie ad un lavoro realizzato da Jean Bossy ad altri autori francesi (“Semeiotica Agopunturistica, Ed. Marrapese - 1981) che ci permette di associare caratteristiche fisiche dell’area della bocca a possibili squilibri energetici.

Labbra

Esse contornano la bocca e rappresentano quindi l’orifizio della Milza e del suo viscere accoppiato, lo Stomaco.

  • labbra secche: calore Milza, Stomaco, Intestino Crasso
  • labbra secche e screpolate: il feng colpisce Cuore, YangWei Mai
  • labbra rosse: calore Milza, il feng colpisce gravemente Cuore
  • labbra violacee: calore Milza, Stomaco
  • labbra biancastre, bluastre o violette: freddo Milza, Stomaco
  • labbra cineree e secche: vuoto Milza
  • labbra bluastre a margine bianco. Vuoto Intestino Tenue
  • labbra bianche: vuoto Stomaco
  • labbra malate e dolenti: meridiano perturbato Stomaco, Ren Mai

Bocca in generale

  • bocca secca: calore di LI, Stomaco, Milza, Chong Mai
  • bocca secca con alito fetido: calore Stomaco
  • bocca secca con infiammazione della bocca: calore Intestino Crasso
  • bocca secca con sete: calore Rene
  • infiammazione della bocca: calore Intestino Crasso, YangWei Mai
  • infiammazione della bocca con alitosi: Ren Mai
  • azione del mordersi le guance: pienezza luo Colecisti

Denti e Gengive

La Medicina Cinese considera i denti come ossa e quindi rappresentano la manifestazione esterna dei Reni, le gengive sono in relazione con lo Stomaco (gengive superiori), con l’Intestino crasso (gengive inferiori) e con il Fegato attraverso un ramo collaterale.

  • denti gialli: calore Rene
  • denti violacei: calore Stomaco
  • denti aridi: calore Stomaco
  • denti smorti colore osseo: calore Rene
  • emorragie gengivali con dolore: calore Stomaco
  • emorragie gengivali senza dolore: calore Rene
  • flogosi gengivale: calore Stomaco
  • odontalgie: meridiani Intestino Crasso o Stomaco, Du Mai, YangWei Mai
  • carie dentarie: calore Stomaco, pienezza luo Intestino Crasso
  • sensazione di freddo agli incisivi: vuoto luo Intestino Crasso

Gola

Questa regione è analizzata insieme con la bocca perché spesso viene vissuta dal malato come la regione posteriore della stessa. Ovviamente è inutile precisare che i segni descrittivi corrispondono a sensazioni soggettive del paziente che possono essere confermate o no dall’esame obiettivo. Il malato sente che la sua gola è secca, gonfia o dolente.

  • gola secca: calore Polmone; pieno di Fegato, Cuore; feng di Fegato; meridiani Cuore, Du Mai
  • gola gonfia: meridiano Rene
  • gola dolente: pieno Rene; calore Rene; meridiani Intestino Crasso, Stomaco, Intestino Tenue, Triplice Riscaldatore, Du Mai, Chong Mai

Se vuoi avere maggiori informazioni o vuoi venire a conoscerci di persona ed a sperimentare i benefici della Medicina Tradizionale Cinese consulta il calendario degli eventi che si svolgeranno presso l'Associazione "La Ghianda" a Roma, in Viale Appio Claudio  (vicino al Parco degli Acquedotti ed a Cinecittà,  tra la via Appia e la via Tuscolana, facilmente raggiungibile anche con la metropolitana Linea A, fermate Subaugusta o Giulio Agricola) oppure chiamaci (o scrivici su Whatsapp) al numero 334-67.55.488 (Enrico)

 

Visite: 3365